Home News Detrazione 55%, chiarimenti da ENEA sui lavori a cavallo tra 2010 e 2011
Mercoledì 16 Febbraio 2011 08:36
Detrazione 55%, chiarimenti da ENEA sui lavori a cavallo tra 2010 e 2011

Sostituzione dell'attestazione di proseguimento dei lavori con una comunicazione telematica all'Agenzia delle Entrate.

Sui lavori di riqualificazione energetica degli edifici a cavallo tra due anni, a sostituire l'attestazione di proseguimento dei lavori è la comunicazione telematica all'Agenzia delle Entrate, da inviare entro il 31 marzo 2011.
Lo ha dichiarato Enea con una modifica alla FAQ 43, riguardante gli interventi effettuati a cavallo tra due anni e la normativa da seguire per usufruire della detrazione Irpef del 55% sulle spese sostenute. Tutte le spese pagate entro il 2010 saranno detraibili in cinque anni a partire dalla denuncia dei redditi dell'estate 2011. Le fatture che invece saranno pagate nel 2011 saranno detraibili in 10 anni a partire dalla denuncia dei redditi dell'estate 2012.

Ricordiamo che la legge di stabilità, entrata in vigore il 1° gennaio 2011, ha prorogato al 31 dicembre 2011 la detrazione fiscale del 55% sulle spese per la riqualificazione energetica degli edifici, prevedendo una ripartizione del bonus in 10 anni, anziché in 5 come previsto fino al 2010. Restano invece invariati i tetti di spesa, le percentuali di detrazione e gli interventi ammessi.

Per maggiori informazioni:
http://efficienzaenergetica.acs.enea.it/
 

Accesso riservato

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di Assolterm

Ricevi HTML?